Insegnamento "Prassi esecutive e repertori III (Contrabbasso propedeutico)"

Pannello di gestione dell'insegnamento per l'A.A. 2019/2020

Ore
30  
Frequenza minima
67%  
Modalità d'esame
1. Presentazione di almeno 3 brani o studi comunque finalizzati all’accertamento di abilità tecnico-strumentali di livello adeguato, scelti dal candidato tra i seguenti:
 L. Streicher: Mein Musizieren auf dem Kontrabaß (dal II. volume in poi);
 L. Montag: Nagybőgőiskola (IV volume);
 G. Bottesini: Metodo per contrabbasso;
 Fr. Simandl: II. Heft (IX Studi);
 I. Billé: Nuovo metodo per contrabbasso (V corso);
 C. Montanari: 14 Studi
 R. Kreutzer: Studi
 W. Sturm: 110 Studi
 G.Gallignani: Studi melodici
 Passi difficili e “a solo” (Ricordi);
 Orchester-Probespiel Kontrabass (Schott).
2. Presentazione di almeno due movimenti contrastanti di una sonata o di un concertino di media difficoltà per contrabbasso solo o per contrabbasso e pianoforte o per contrabbasso e orchestra (rid. per pianoforte), o due pezzi di carattere contrastanti (anche trascrizioni) scelti dal candidato (per es.: Sonate per vc. di B. Marcello, A. Vivaldi o Concerto di A. Capuzzi ecc.) della durata minima di 15 minuti.
3. Esecuzione di una scala a due o tre ottave con relativo arpeggio scelta dal candidato
4. Lettura estemporanea di un breve brano assegnato dalla commissione.
Colloquio di carattere generale e motivazionale.
La commissione si riserva di interrompere la prova in qualsiasi momento

Criteri di valutazione:
• Padronanza della tecnica strumentale
• Precisione esecutiva
• Aderenza stilistica e consapevolezza interpretativa  
Collettivo/individuale
Individuale  
Debiti
No  
Attivo
Sì  
Creazione
12/03/2019  
Ultimo aggiornamento
17/02/2020